Non ci sono spettacoli legati a questo evento.

LA SCELTA
LA SCELTA

83 min

Genre: Documentario

Language: Italiano

Director: C. A. Bachschmidt

Un valsusino rischia la vita nel tentativo di opporsi all’esproprio dei suoi terreni per l’ampliamento del cantiere per la costruzione della nuova linea ferroviaria Torino-Lione, TAV (Treno ad Alta Velocità). Dal suo gesto nasce una nuova fase della lotta che da trent’anni il movimento popolare no TAV porta avanti in Val di Susa. Il suo percorso di vita e militante coincide a quello di molti valsusini, anziani e giovani militanti, che continuano, con forza, coraggio e gioia, a contrastare l’avanzamento dei lavori del cantiere. Il documentario ripercorre le vicende del movimento degli ultimi dieci anni ricercando le ragioni profonde che muovono i protagonisti alla ricerca della libertà nella lotta politica. In un racconto corale affermano le loro scelte disposti a pagarne le conseguenze, confrontandosi con la repressione, il carcere, la morte. Qual è il motivo per il quale sono decisi a continuare l’azione di resistenza contro il TAV sebbene la “vittoria” sul campo sia distante o forse anche impossibile?

83 min

Genre: Documentario

Language: Italiano

Director: C. A. Bachschmidt

Un valsusino rischia la vita nel tentativo di opporsi all’esproprio dei suoi terreni per l’ampliamento del cantiere per la costruzione della nuova linea ferroviaria Torino-Lione, TAV (Treno ad Alta Velocità). Dal suo gesto nasce una nuova fase della lotta che da trent’anni il movimento popolare no TAV porta avanti in Val di Susa. Il suo percorso di vita e militante coincide a quello di molti valsusini, anziani e giovani militanti, che continuano, con forza, coraggio e gioia, a contrastare l’avanzamento dei lavori del cantiere. Il documentario ripercorre le vicende del movimento degli ultimi dieci anni ricercando le ragioni profonde che muovono i protagonisti alla ricerca della libertà nella lotta politica. In un racconto corale affermano le loro scelte disposti a pagarne le conseguenze, confrontandosi con la repressione, il carcere, la morte. Qual è il motivo per il quale sono decisi a continuare l’azione di resistenza contro il TAV sebbene la “vittoria” sul campo sia distante o forse anche impossibile?
Non ci sono spettacoli legati a questo evento.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.